Baustelle: da oggi il “Cofanetto illustrato della giovinezza” e dal 30/11 il tour del Sussidiario

Dal 18 novembre, tramite il link che si trova sul sito www.baustelle.it è possibile pre-ordinare il “Cofanetto illustrato della giovinezza”, che sarà poi disponibile anche nei negozi FNAC e nelle date del “Tour del Sussidiario”.

Si tratta di un box deluxe a tiratura limitata che contiene la ristampa in vinile del primo demo in cassetta del ’96, un 45 giri con “Gomma” e “La canzone del parco” reincise per l’occasione, la ristampa rimasterizzata del cd originale e, per la prima volta, l’album in vinile, con una differente sequenza dei brani; il tutto ridisegnato e progettato graficamente da un illustratore prestigioso come Alessandro Baronciani.

Ad arricchire questo prezioso oggetto anche un booklet di 24 pagine con testi, commenti, foto e memorabilia. Nel 2000 l’album si guadagnò importanti riconoscimenti (Miglior disco italiano d’esordio per Musica & Dischi, Premio “Fuori dal Mucchio” organizzato da Il Mucchio Selvaggio) e suscitò grande curiosità e apprezzamenti fra pubblico ed addetti ai lavori per la sua (ri)costruzione di quarant’anni di pop: vi si ritrovano, infatti, la canzone d’autore francese e italiana, l’elettronica, la new wave, le colonne sonore anni sessanta/settanta, la bossa nova.

I Baustelle saranno in concerto a dicembre nei club con “Il tour del sussidiario 2010” (sottotitolo “di nuovo dal vivo con il primo disco!”): una serie di concerti in cui torneranno ad eseguire i brani di “Sussidiario” seguiti dai loro più recenti successi. La prima parte sarà infatti incentrata sulle canzoni del “Sussidiario”, vestite di abiti nuovi, con l’aggiunta di una “versione 2010” di una canzone contenuta nel demotape del 1996, “I ragazzi venuti dallo spazio”.

Nella seconda parte, invece, sfileranno le canzoni degli album successivi, scelte tra le più adatte alla dimensione dei club, con l’aggiunta di un paio di cover “significative”, semanticamente legate al periodo in cui “Sussidiario” nacque. Un set grintoso, asciutto, uno show rock, ma anche orchestral-psichedelico. Scenografia spartana e sixties-style: spazio alla musica e al light show di olii colorati e psichedelici proiettati da Francesco Trambaioli.

Queste le date del tour (organizzato da Big Fish): 30 novembre a Montepulciano (Il Mattatoio n.5); 1 dicembre a Roma –(Atlantico); 3 dicembre a Napoli (Casa Della Musica) ; 4 dicembre a Bari (New Demode’); 11 dicembre a Rimini (Velvet); 16 Dicembre a Bologna (Estragon); 17 dicembre a Trezzo D’adda (MI) (Live Club).